Scopri cosa sono le carte di credito revolving

Un recente strumento per fare acquisti.

Carte di Credito Revolving

Carte di Credito Revolving: ne sentiamo parlare sempre più spesso, ma ancora non tutti sanno bene di cosa si tratta. In pratica sono somme di denaro predefinite messe a disposizione da un istituto finanziario o da una banca da rimborsare con piccole rate mensili predefinite. Il credito concesso può essere utilizzato sia in un'unica volta che in più occasioni. Ogni prelievo va a diminuire la somma a disposizione, che verrà però reintegrata con il successivo rimborso mensile.

Si tratta di un fido (o plafond) concesso al cliente che, con ogni rata mensile, rimborsa una parte di interessi ed una quota di capitale. In questo modo il cliente reintegra il plafond ed avrà sempre a disposizione un credito da utilizzare per acquisti, spese improvvise o necessità di prelievo di contante. Se l'importo utilizzato supera il fido concesso, sulla parte eccedente il cliente dovrà corrispondere, oltre agli interessi, anche la commissione per scoperto di conto. Il rimborso avviene in maniera rateale, senza una durata minima prevista della rateazione e con un importo minimo prestabilito.

Rimborso minimo delle carte di credito revolving: L'importo minimo che il cliente dovrà rimborsare in quote mensili alla banca o all'istituto finanziario è predeterminato. Solitamente si tratta di una percentuale che varia fra il 3% ed il 10% dell'importo prestabilito. Il rimborso è posticipato rispetto all'acquisto o al prelievo di contante ed avviene secondo le modalità ed i tempi stabiliti al momento della stipula del contratto con la banca o con l'istituto finanziario. Il cliente, al mutarsi delle proprie esigenze, può richiedere una variazione di contratto, modificando gli importi da rimborsare mensilmente. Esiste però un tetto minimo sotto il quale è impossibile scendere.

Il limite può essere previsto sotto forma di valore assoluto (ad esempio 100 euro) oppure in valore percentuale sulla linea di credito concessa (esempio 3%). Generalmente le banche richiedono, al momento della stipula del contratto, l'apertura di un conto corrente associato alla carta, su cui verranno addebitati mensilmente gli importi prestabiliti. Occorre prestare particolare attenzione a non superare mai l'importo concesso come fido, per non incorrere nel pagamento di commissioni per scoperto di conto che potrebbero far lievitare notevolmente la quota da rimborsare. Occorre prestare particolare attenzione ad avere la disponibilità della somma prevista a rimborso il giorno dell'addebito, in quanto il mancato rimborso comporta, oltre al blocco della carta, anche la segnalazione al Sistema di Informazione Creditizio (SIC) e pregiudicare il futuro accesso ad altri finanziamenti.

Cosa occorre per richiedere le carte di credito revolving: per ottenere la carta di credito revolving generalmente occorre produrre alla banca o istituto finanziario una serie di documenti. Innanzitutto occorre il proprio documento di riconoscimento unito al codice fiscale. Solitamente poi viene richiesta la documentazione sul reddito: dichiarazione dei redditi o busta paga del richiedente la carta. Infine verranno richieste le coordinate del conto corrente su cui addebitare le rate mensili.

Una volta ottenuta la carta di credito revolving può essere utilizzata per pagare i propri acquisti presso gli esercizi abilitati al pagamento con carta di credito, presentandola al momento del pagamento degli acquisti. A seconda del tipo di carta alla cassa verrà richiesto di sottoscrivere lo scontrino di pagamento (voucher) o di digitare il proprio PIN. In entrambi i casi al proprietario della carta verrà rilasciata una copia della ricevuta di pagamento.

Alcune Guide Utili

Cosa è il CRIF?

Cosa è il CRIF?

Vi spieghiamo cosa è e come funziona la Centrale Rischi Finanziari.

Il Prestito al consumo in Italia

Il Prestito al consumo in Italia

I prestiti concessi per l'acquisto di beni di consumo, un settore in espansione.

Carte di Credito Revolving

Le Carte di Credito Revolving

Cosa sono e come funzionano le Carte Revolving, approfondiamo.

Finanziamenti per aziende

Finanziamenti per aziende.

I finanziamenti esistenti e richiedibili per le aziende e per gli autonomi in Italia.